MS-13 la gang delle gang

MAREROSNegli USA, negli anni passati, è stato il pericolo pubblico numero due dopo la minaccia di Al Qaeda. È la Mara Salvatrucha, od anche MS-13, la gang di strada più pericolosa d’America, creata negli anni ’80 dagli immigrati salvadoreñi di Los Angeles, che scappavano dal loro paese sconvolto dalla guerra civile, per proteggere i membri della loro comunità dagli attacchi delle gangs messicane e afroamericane, e che a colpi di machete ha creato un vero e proprio network criminale per lo spaccio di droga e il traffico di armi, con bande sparse in tutti gli Stati Uniti, Canada, Messico, El Salvador, Honduras, Guatemala, e persino in Spagna.

Il ministro degli interni dell’Honduras Oscar Alvarez li definì “macchine da guerra che fanno a pezzi la gente, violentano e uccidono per divertimento. Saranno anche adolescenti e poveri, ma questi adolescenti sono mostri.” Armati fino ai denti, abbigliati secondo il codice Hip Hop e con bandane bianche e blu (i colori della bandiera di El Salvador), si fanno notare per i tatuaggi che li ricoprono dalla testa ai piedi, compresa la faccia, marchiandoli a vita come mareros, e azzerando qualsiasi possibilità di reinserimento nella società. I tatuaggi hanno anche la funzione di ‘biografia’ del marero. I loro graffiti sono fatti in memoria dei compagni caduti per strada. Hanno addirittura elaborato un loro linguaggio completo fatto di segni.

Il rituale di iniziazione per l’aspirante marero è durissimo: se è un ragazzo verrà pestato a sangue dai membri più forti della gang fino a perdere i sensi mentre gli altri contano lentamente fino a tredici. Se è una ragazza le botte verranno sostituite da uno stupro di gruppo. Un piccolo prezzo da pagare per ottenere in cambio una famiglia.

Ciò che rende la Mara Salvatrucha pericolosa e inquietante è, oltre al numero di affialiati (oltre 100.000), la sua capacità di espandersi in modo velocissimo, come un virus. In pochi anni dalla California ha contagiato El Salvador, dove gli appartenenti alla gang venivano deportati e incarcerati dopo aver infranto la legge negli USA. Da lì i mareros hanno invaso i limitrofi Guatemala e Honduras, per ritornare poi, più forti e preparati, negli Stati Uniti e proliferare nel vicino Canada. In Salvador, infatti, hanno appreso le tecniche di tortura adoperate durante la guerra civile. E così, dai Paradise Locos (il nucleo originale della Mara Salvatrucha di LA), si è arrivati alla MS-13 .

In Guatemala e El Salvador la lotta alla Mara Salvatrucha era diventata una priorità nazionale e le politiche adottate per contrastare i mareros erano durissime. Ciò che i mareros temevano di più erano gli squadroni della morte della Sombra Negra, un corpo di vigilantes formato da ex-poliziotti, ex-militari e mercenari, che dava la caccia ai membri della gang e li giustizia.

Il paese in cui i mareros si sono macchiati dei crimini più orrendi è l’Honduras; l’atto di sangue più eclatante fu l’attacco ad un autobus che trasportava 28 fra donne e bambini, tutti passati a fil di machete, dopo aver lasciato un biglietto indirizzato al Governo dove si ‘invitava’ lo stesso a lasciare in pace la MS-13. In El Salvador la MS-13 ha compiuto nel solo 2005 oltre 3.000 omicidi. In Guatemala nell’agosto 2005 la Mara Salvatrucha ha organizzato una serie di rivolte simultanee in diverse carceri del paese, allo scopo di eliminare i nemici detenuti. Il carcere, per un marero, non porta alcun cambiamento. Si continua a fare quello che si faceva fuori: conquistare più territorio possibile. Se li si incarcera, li si rende criminali ancora più incalliti, se li si reprime nei quartieri di una città, si spostano in una città diversa. Se li si deporta, infettano altri stati.

L’FBI pensava che non esistesse alcun livello di comando, e non fosse tanto sofisticata rispetto alle altre gangs di strada. Grazie ad una ragazza, ex marera pentita, Brenda Paz, che ha svelato tutti i segreti della Mara Salvatrucha, ci si è resi conto di quanto pericolosa fosse questa gang, che inizia a reclutare anche bambini di 8 anni. Esisterebbe inoltre un livello superiore. Non erano solo ‘soldati di strada’, esisteva un livello di comando. Forse unico, per tutta la Mara Salvatrucha. Brenda Paz, nonostante facesse parte del programma ‘protezione testimoni’, è stata assassinata in Virginia, a 19 anni ed incinta, da altri mareros. Non si chiude con la MS-13; neanche uscendo da essa.

Dio, madre e gang: vivi per Dio e per tua madre, muori per la tua gang.

Annunci